UN COMPLOTTO CONTRO IL LIBRO DI TOBIA E L'ARCANGELO RAFFAELE? All'interno consultabili tutte le versioni esistenti del testo di Tobia 12.15, per sottoporle ai nostri amatissimi lettori e iscritti al canale


Ci è possibile, per la prima volta nel panorama angelologico cattolico (non dunque in quello archeologico, filologico ecc) presentare l’elenco completo delle versioni del libro di Tobia 12,15 oggi pervenuteci. Sicuramente si potranno trovare numerose sorprese:

 TESTO CEI 2008 - «Io sono Raffaele, uno dei sette angeli che sono sempre innanzi alla presenza della maestà del Signore».

  • VOLGATA LATINA - «Io sono l’Angelo Raffaele, uno dei sette che assistiamo innanzi a Dio»[1].
  • VARIANTE GRECA  (detto: GI) - «Io sono Raffaele, uno dei sette santi angeli, che portano lassù (o presentano) le preghiere dei santi e sono ammessi davanti alla gloria del Santo»[2].<
  • VARIANTE GRECA (detta >א[3] o GII ) - «Io sono Raffaele, uno dei sette angeli che stanno al servizio di Dio e che hanno accesso al Signore glorioso»[4] .
  • VARIANTE GRECA / (detta GIII  o terzo codice greco) che si riferisce al c.d. manoscritto di Ferrara forma testuale che non segue il codice G1 di Tobia dal capitolo 6,8 a 13,8 - «Io sono Raffaele, uno di quelli che fanno assistenza davanti al Trono di Dio»[5]
  • VETUS LATINA – «Io infatti sono Raffaele, uno dei Sette Angeli Santi che assistiamo e stiamo innanzi al volto dello splendore divino»[6].
  • VARIANTE DI SAN CIPRIANO (LIB. DE MORTALITATE)– «Io sono Raffaele, uno dei Sette Angeli Santi, che assistiamo e stiamo innanzi (o conversiamo) allo splendore  del Signore»[7]. ... >Io sono Raffaele, uno dei Sette Angeli Giusti, che assistiamo e stiamo innanzi (o conversiamo) allo splendore  del Signore»[8].
  • BIBBIA DI RE GIACOMO (KJV) - «Io sono Raffaele uno dei Sette Santi Angeli, che presentano le preghiere dei Santi e  che entrano ed escono davanti alla gloria del Santo» [9].
  • SEBASTIAN MUNSTER (HM) - «Perché, io sono l’Angelo Raffaele, uno dei Principi che servono innanzi al Trono di Sua Maestà»[10].
  • PAOLO FAGIO - «Ebbene, io sono Raffaele, uno dei sette Angeli che stanno ritti in piedi e servono innanzi a Dio» [1].

     

< >Si tratta di tante versioni, a dispetto del testo del passo pubblicato sulla Bibbia CEI 2008. Queste molteplici versioni, dimostrano l’esistenza di un gruppo particolare di Sette Spiriti, SUPERIORI A TUTTI GLI ALTRI che assistono innanzi a Dio, perché  sono ammessi davanti alla sua Gloria, portano le preghiere dei Santi, e compiono svariati compiti, che altri non possono svolgere.


Non abbiamo  il testo ebraico o aramaico di Tb 12,15 perché, come ci indicano Marco Zappella e Giancarlo Toloni, i quali hanno ampiamente trattato nei loro scritti dei recenti rinvenimenti qumranici di interi brani in lingua ebraica e aramaica del libro di Tobia, da questi rinvenimenti, purroppo, manca proprio, guarda caso,  il passo di Tb 12,15 .  Ecco l’Elenco:

  1. Tobiaa (4QTob ara oppure 4Q196) è l’unico rotolo del nostro libro a Qumran scritto su papiro; risale al 50 a.C.; contiene: 1,17; 1,19–2,2; 2,3; 2,10-11; 3,5; 3,9-15; 3,17; 4,2; 4,5; 4,7; 4,21–5,1; 5,9; 6,5-8; 6,13-17; 6,17–7,6; 7,14; 12,1; 12,18–13,6; 13,6-14;13, 1414,4; 14,7.
  2. Tobiab (4QTob arb oppure 4Q197), rotolo in pelle, risalente al 25 a.C. - 25 d.C., contiene: 3,6-8; 4,21–5,1; 5,12-14; 5,19–6,12; 6,12-19; 6,19–7,10; 8,17–9,4.
  3. Tobiac (4QTob arc oppure 4Q198), rotolo in fine pelle conciata, risalente al 50 a.C., contiene: 14,2-6; 14,10 (?).
  4. Tobiad (4QTob ard oppure 4Q199), rotolo assai frammentario, risalente al 100 a.C., contiene: 7,12; 14,10.
  5. Tobiae (4QTob ebr oppure 4Q200), rotolo in pelle, risalente al 30 a.C. - 20 d.C., contiene: 3,6; 3,10-11; 4,3-9; 5,2; 10,7-9; 11,10- 13; 12,20–13,4; 13,15-16; 13,18–14,2; 3,3-4 (?).

testi in lingua originaria:

[1] Ego enim sum Raphaël angelus, unus ex septem qui adstamus ante Dominum.

[2] ἐγώ εἰμι Ραφαηλ εἷς ἐκ τῶν ἑπτὰ ἁγίων ἀγγέλων οἳ προσαναφέρουσιν τὰς προσευχὰς τῶν ἁγίων καὶ εἰσπορεύονται ἐνώπιον τῆς δόξης τοῦ ἁγίου

[3] Aleph” prima lettera alfabeto fenicio o ebraico

[4] ἐγώ εἰμι Ραφαηλ εἷς τῶν ἑπτὰ ἀγγέλων οἳ παρεστήκασιν καὶ εἰσπορεύονται ἐνώπιον τῆς δόξης κυρίου– (http://www.codexsinaiticus.net/en/) .

[5] ἐγώ εἰμι Ραφαηλ εἷς τῶν παρεστὼτὼν ἐνώπιον τοῦ θεῶν tratto da Giancarlo Toloni , L'originale del Libro di Tobia: studio filologico-linguistico, a sua volta da riportato da C.J. Wagner (ed.), Polyglotte Tobit-Synopse: Griechisch - Lateinisch - Syrisch - Hebräisch - Aramäisch: mit einem Index zu den Tobit-Fragmenten vom Toten Meer (MSU 28; Abhandlungen Der Akademie Der Wissenschaften Zu Gottingen. Philologisch-historische Klasse), Göttingen: Vandenhoeck & Ruprecht 2003, pp. 142-143, con I frammenti della terza recensione greca (GIII), della Vetus Latina, Vulgata e della Peshitta, così da poter verificare almeno le analogie e le differenze tra queste versioni.

[6] Francesco VATTIONI, la vetus latina di Tobia nella Bibbia di Roda, in Revista Catalana de Teologia 3 (1978), pp. 173-200; @ Facultat de Teologia de Barcelona (Secc. St. Pacih). –  Ego sum raphael angelus unus ex septem angelis qui assistimus et conuersamur ante faciem claritatis dei.

[7] Excerpta Patruum  continuata saeculi III, . S. Caecilius  Cyprianus  De mortalitate, Volume 17, Sanctus Cyprianus Caecilius, Thascius Caecilius Cyprianus, Vo. XVII, Salisburgo 1830 , pag. 13 - Ego enim  sum Raphael, unus ex septem Angelis sanctis, qui assistimus & conversamur ante claritatem Domini

[8] Collectio  selecta SS. Aecclesiae PAtrum  complectens exquisitissima opera…tomus quartus , Mediolani 1835“Sancti Caecilii Cypriani Episcopi Carthaginensis Et Martyris” – pag. 84 « Ego enim sum Raphael , unus ex septem angeli justis qui assistimus  et conversamur  ancte claritatem Dei ».

[9] I am Raphael, one of the seven holy angels, which present the prayers of the saints, and which go in and out before the glory of the Holy One.

[10] Luke Howards, F.S.R.,  Translations from the Vulgate Latin of Four Books of the Apocrypha: Ecclesiasticus, Wisdom, Tobit, and part of Daniel, London 1827-29 : pag. 26  - Siquidem ego sum Raphael angelus, unus ex principibus ministrantibus ante solium majestatis.

[11] Ibidem – pag. 26 :  Atque ego sum Raphael unus ex septem angelis qui stant et ministrant coram deo.